Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

L'ufficio degli affari occulti - Éric Fouassier

L’autore è capace di ingannare il lettore cambiando rapidamente la prospettiva dei fatti narrati. Il libro è scritto davvero molto bene con una trama ricca d’azione e di colpi scena mai banali che cattura fino all’ultima pagina.

Chiamami col tuo nome - André Aciman

Avendo visto prima il film, mi aspettavo di leggere il libro e di rivedere la stessa storia, ma non è successo esattamente questo. La storia è molto simile tuttavia sono molto diversi i personaggi, oppure nel film non vengono spiegati al meglio mentre tra le pagine del libro si riescono chiaramente a delineare i caratteri dei protagonisti.

Anna Karenina

Una matrioska di storie, una dentro l'altra, una legata all'altra. Articolato, lungo ma capace dopo 700 pagine di stare lì e vedere cosa succede nelle successive 150. Un capolavoro eterno.

Himawari House - Harmony Becker

Semplicemente meraviglioso!
È una lettura un po' strana perché è scritto sia in giapponese che in italiano nello stesso balloon, ma dopo un po' ci si abitua.
Ho adorato tutte e tre le protagoniste e i racconti del loro passato e delle loro difficoltà. È disegnato tutto in maniera realistica e il lettore ci si potrà immedesimare facilmente. Sicuramente la mia preferita è Hyejung, la ragazza coreana. Un po' perché la sua vita è stata davvero tremenda, ma anche perché ha sempre continuato a studiare senza mai capire chi volesse diventare o cosa voleva dal suo futuro. E mi rivedo molto in questo.
Ma tutte e tre si sono dimostrate forti e hanno affrontato la loro vita giorno dopo giorno.

Spero davvero di poter leggere altro di questa autrice.

La carrozza della Santa - Cristina Cassar Scalia

Piacevole scoperta di un’autrice di romanzi polizieschi ambientati in Sicilia con protagonista un vicequestore donna ironica e professionale. La storia è ben sviluppata e permette al lettore di seguire tutta l’indagine scoprendo insieme alla protagonista la verità. Parallelamente al caso si sviluppa la storia personale dei personaggi che compaiono nel libro senza però che questa prenda il sopravvento sulla trama principale; le vicende personali sono facilmente ricostruibili anche se non si ha mai letto un romanzo della stessa serie poiché l’autrice riporta ciò che è necessario per comprenderle.

La solitudine dei numeri primi : romanzo / Paolo Giordano

Libro scritto in modo scorrevole che è incentrato sul malessere dei due protagonisti; esempio di cosa possa succedere quando non si riesce a perdonarsi e non si riesce ad accettarsi.
La lettura può essere d’ispirazione, ma non convince fino in fondo perché non prevede una crescita significativa dei due protagonisti che fondamentalmente rimangono uguali a loro stessi.