Il genio non esiste (e a volte è un idiota) / Barbascura X
0 1 0
Libri Moderni

Barbascura X

Il genio non esiste (e a volte è un idiota) / Barbascura X

Abstract: Chi sono gli scienziati che hanno rivoluzionato la storia dell'umanità? Erano davvero dei geni? Barbascura X non ha dubbi al riguardo: non solo non lo erano, ma a ben vedere erano anche degli idioti. Pochi sanno delle boiate dette da Democrito, delle folli pratiche alchemiche di Newton, di quante idee si sia fatto fregare quel sociopatico di Tesla o di quanti sbagli abbia commesso Einstein. Quelli che definiamo geni non sono altro che esseri umani appassionati, instancabili ricercatori di conoscenza, con alle spalle un quantitativo inimmaginabile di errori. Semplici esseri umani, a volte fortunati, a volte approfittatori, altre volte proprio scemi, tutti con sconvolgenti scheletri nell'armadio. Barbascura X non sale in cattedra, ma con comicità, sarcasmo e irriverenza, vi porta in un viaggio derisorio attraverso le idee di sei grandi menti della storia.


Titolo e contributi: Il genio non esiste (e a volte è un idiota) / Barbascura X

Pubblicazione: Tlon, 2020

Descrizione fisica: 300 p. : ill. b/n ; 19 cm

Serie: Numeri primi ; 12

ISBN: 9788899684693

Data:2020

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Serie: Numeri primi ; 12

Nomi:

Soggetti:

Classi: 509.2

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2020

Sono presenti 2 copie, di cui 2 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Cairate 509.2 BARB gen CAI-19764 In prestito
Ferno 509.2 BAR gen FRN-12615 In prestito
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Con lo stesso tono dissacrante e ironico dei suoi video, l'autore ripercorre la vita di alcuni geni della scienza e ci mostra la loro umanità. Non lo fa per burlarsi di loro (non solo almeno), ma per mostrarci come sia stato lo studio e l'impegno (insieme ad una buona dose di fortuna) a portare al successo.
Etichettarli come geni libera noi dallo sforzo di agire (perché attribuiamo il fallimento all’assenza di genialità e non a qualcos'altro) e soprattutto sminuisce il loro lavoro, perché una predisposizione è innegabile, ma è l'impegno ad essere stato premiato.
Lo scopo non è quindi sminuirli, ma incoraggiare noi, mostrarci il valore della dedizione. E scoprire i loro errori, a volte clamorosi e imbarazzanti, ci fa capire come sbagliare sia lecito, normale, non è un’onta. Se hanno sbagliato loro, e sono ancora etichettati come geni, significa che pochi errori sono così gravi da compromettere il nostro lavoro.
Se conoscete Barbascura, leggerete questo libro con la sua voce e apprezzerete anche i piccoli excursus sulla sua vita; se non lo conoscete, siate pronti a qualunque cosa

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.