Mediterraneo
0 0 0
Libri Moderni

Mediterraneo

Abstract: Dal latino «in mezzo alle terre», il Mediterraneo evoca classicità, contaminazioni e cieli azzurri sui quali proiettare un desiderio: quello di riuscire a catturare i tratti di un’identità comune. Se lo sguardo dello storico sembra smentire l’idea di mediterraneità – David Abulafia in questo volume lo definisce uno spazio frammentato, in cui anche nel passato l’incontro tra culture fu l’eccezione di alcune città cosmopolite e non la regola – sono le Muse a esserne attratte. La vena malinconica e riflessiva dei canti evocata dal musicista turco Zülfü Livaneli, la proverbiale convivialità e la celebrazione del tempo libero lodate da Matteo Nucci sono guardate con un misto di fascinazione e biasimo dai paesi a matrice protestante: la nobiltà del profilo greco dell’homo mediterraneus può diventare in un attimo caricatura sprezzante sinonimo di lassismo e arretratezza culturale. Comunque lo si voglia definire, il Mediterraneo appare in crisi: trascurato dall’Unione europea che guarda alle coste nordafricane e levantine solo come minaccia e risorsa energetica, è il crocevia di una delle più grandi migrazioni della storia. Mentre ogni anno centinaia di milioni di vacanzieri sciamano verso i suoi lidi, come in uno specchio deformante centinaia di migliaia di persone affrontano un drammatico viaggio contrario per fuggire a guerre, persecuzioni e povertà. La strada liquida, come la chiamava Omero, è sempre più militarizzata, trafficata e inquinata, oltre che surriscaldata e sovrapescata. Visto dalle coste nordafricane, più che un Mare nostrum sembra un muro che divide il mondo arabo da quello europeo, fonte di divisione e non incrocio di culture. Sarebbe più saggio decantarne la varietà più che ricercarne una fuggevole identità comune, ma forse la mediterraneità non è altro che un sentimento, e come tale non vuole sentire ragioni. Nonostante tutto resta affascinante, rassicurante e consolatoria. Sulle sue coste la modernità non attecchisce del tutto, il tempo scorre diversamente, e i popoli si parlano più che altrove. E se l’homo mediterraneus dovesse ancora venire?


Titolo e contributi: Mediterraneo

Pubblicazione: Iperborea, 2023

Descrizione fisica: 192 p. : ill. ; 24 cm

Serie: The passenger : per esploratori del mondo

EAN: 9788870918540

Data:2023

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Opera:

Soggetti:

Classi: 910.9182 Geografia e viaggi. Regione mediterranea (0)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2023
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: saggi

Sono presenti 10 copie, di cui 1 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Albizzate 910 Geografia e viaggi 910.9182 MED ALB-44506 Su scaffale Disponibile
Gazzada Schianno 910 Geografia e viaggi 910.9182 MED GZS-18168 Su scaffale Disponibile
Cardano al Campo 910 Geografia e viaggi 910.9182 MED CAR-31532 Su scaffale Disponibile
Luino 910 Geografia e viaggi 910.9182 MED LUI-57543 In prestito 11/01/2024
Busto Arsizio 910 Geografia e viaggi VIAGGI MONDO MED BUA-227615 Su scaffale Disponibile
Angera 910 Geografia e viaggi 910.9182 MED ANG-29134 In catalogazione Non disponibile
Sesto Calende 910 Geografia e viaggi 910.9182 MED SCD-77063 Su scaffale Disponibile
Solbiate Arno 910.9182 MED SLA-19558 Su scaffale Disponibile
Comerio 910.9182 MED CMR-8724 Su scaffale Disponibile
Venegono Superiore 910 Geografia e viaggi 910.9182 MED VSP-69464 Su scaffale Disponibile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.